ENERGY PARMA – SAIB VAP 2-3

ENERGY PARMA – SAIB VAP  2-3

( 16-25, 25-17, 25-17, 26-28, 10-15)
Nappa 8, Puddu 7, Borrelli 13, Cristalli 10, Soda 14, Ursella 11, Franciotti, Anelli, Villa, Giarrusso, Tosku, Burzoni (L). All. Maggipinto.
Sfida delicata in quel di Parma, la classifica non rende merito alle ragazze di coach Maggipinto e anche la sorte sembra giocare contro: il reparto degli esterni e’ martoriato dagli infortuni, out Bernazzani e Milosevic, Villa utilizzabile solo in seconda linea; riabbracciamo e ringraziamo la compagna di tante battaglie Valentina Ursella salita a dar man forte alla  serie D.
Si parte, coach Maggipinto schiera Puddu/Soda in diagonale, Nappa/Cristalli al centro, Borrelli/Ursella in banda e Burzoni libero.  Le ragazze piacentine partono subito forte, 1-6 grazie anche ad un gran turno in battuta di Puddu; il livello di gioco è buono, la ricezione tiene e la ns. regista riesce a giocare con continuità al centro dove Cristalli fa male alla difesa locale. Il vantaggio aumenta e il set è chiuso il tranquillità 16-25.
Si ricomincia ma, questa volta, regna l’equilibrio anche a causa dei troppi sbagli in casa vap, 9-7 con 7 errori. La ricezione comincia a balbettare, si subiscono 3 aces consecutivi e Energy scappa 21-16. Nonostante il time out di mister Maggipinto non assistiamo ad alcuna reazione, le giovani biancoverdi si disuniscono e lasciano il set alle padrone di casa: 25-17.
Nel terzo parziale si comincia bene, buon turno al servizio di Cristalli, 0-2, ma si diventa troppo fallosi in attacco e, nonostante un miracolo in difesa di Puddu, Energy recupera, 6-6 e allunga, 10-7. Time out di Maggipinto cerca di riportare ordine e un minibreak ci riporta avanti: 11-12. A questo punto è la ricezione ad andare in tilt, si subiscono 5 aces ed Energy scappa definitivamente, 22-15, e chiude 25-17.
Il quarto set è una battaglia, lo si capisce fin dai primi scambi, le ragazze della Vap sono ferite nell’orgoglio e quelle di energy vogliono chiudere la contesa: si avanza punto a punto, Nappa tira fuori le unghie mura e attacca forte, la compagna di reparto Cristalli la imita subito. Ma per spezzare l’equilibrio arriva un gran turno al servizio di Soda (3 aces) che porta la vap avanti 14-19. Quando il set sembra ben indirizzato, 15-21, si butta al vento una banale free ball, l’attacco torna ad essere falloso e Energy impatta 23-23. Gli scambi seguenti sono per cuori forti, si avanza punto a punto, la avversarie hanno il mach point che salviamo con una gran difesa e  finalmente si chiude 26-28.
La battaglia  prosegue al tie break, nessuna delle contendenti vuole perdere: 5-5; come nel set precedente ancora un turno in battuta di Soda rompe gli equilibri e porta la Vap ad un passo dalla meta, 6-12. Energy accusa e non riesce a rientrare, set e partita a Volley Academy Piacenza: 10-15.Nonostante le mille difficoltà le ragazze dell’ academy forniscono una buona prestazione, prestazione di collettivo grazie a tutte le interpreti. Fondamentali: bene il muro, suntuoso nel 4 set, buona la battuta, attacco troppo falloso (23 errorri) e ricezione sulla quale lavorare ( 15 aces subiti) che in alcuni frangenti ha costretto ad un gioco troppo scontato.
Benissimo il carattere, quarto e quinto set, pungolate anche da qualche avversaria, le piacentine hanno giocato col coltello fra i denti lo conferma il terzo tie break vinto in stagione.
Prossimo appuntamento fra le mura amiche di Rivergaro vs Mb Tecnology di Reggio Emilia. Forza Vap

   

I nostri partner e sponsor