CRAI raggiunta e superata al tiebreak: Teodora Ravenna fa 3-2

TEODORA MIB SERVICE RAVENNA – CRAI VAP 2003 3-2 (19-25, 23-25, 25-17, 25-20, 15-12)

CRAI VAP 2003: Antola 10, Bianchini 4, Chiroli, Doro 3, Giarrusso 6, Gilioli 17, Giovannacci, Nappa 4, Pighi 2, Soda 8, Maestri (L1), Galibardi (L2). All. Chiappafreddo-Carbonetti

Nella partita in cui poteva ritagliarsi un finale di stagione a caccia di una partecipazione alla final four U16 regionale, la CRAI VAP 2003 stecca clamorosamente, finendo per soccombere fuori casa al cospetto di una Teodora Ravenna che piazza il colpaccio al tiebreak, grazie ad una ricezione sempre efficace e  una battuta molto incisiva. Le ragazze in maglia biancoverde sbagliano approccio e condotta di gara riservando solo pochi sprazzi di orgoglio e tenacia.

Coach Chiappafreddo schiera lo starting six Bianchini-Soda in diagonale, Gilioli-Antola di banda, Pighi-Giarrusso al centro e Maestri libero.

L’inizio del primo set non è dei migliori per la VAP che presto si trova in svantaggio (4-0). In seguito, sfruttando anche una serie di errori avversari, la Academy raggiunge la parità e supera le avversarie portandosi sul 5-9 sostenute dagli attacchi di Antola e Soda. Sul dieci pari coach Chiappafreddo ferma il gioco e si gioca il doppio cambio Chiroli/Giovannacci. Una buona serie di battute avversarie mette in seria difficoltà la ricezione biancoverde ma, grazie alle battute di Pighi, gli attacchi di Gilioli ed i buoni recuperi di Chiroli, la VAP riesce ad aggiudicarsi il set.

Il secondo parziale è all’insegna dell’equilibrio con le squadre che combattono punto a punto. Entra Nappa e, sul 21-23, Chiappafreddo innesta il doppio cambio Chiroli/Doro e l’Academy riesce ad aggiudicarsi il set grazie ad un potente lungolinea di Gilioli.

Nel terzo set la regia è affidata a Chiroli. Mancherebbe poco per chiudere i conti ma purtroppo inizia il black out delle ragazze in maglia CRAI VAP che si ritrovano presto in svantaggio (5-0). Le biancoverdi tentano il recupero ma il punteggio si assesta sul 4-12 quando coach Chiappafreddo innesta Bianchini/Doro. Purtroppo, nonostante un buon turno in battuta di Antola, l’inerzia del parziale non cambia e le ravennati riescono ad aggiudicarsi il terzo set per 17-25.

Nel quarto set le avversarie mantengono sempre un buon distacco e fanno del servizio un’arma molto incisiva. Nonostante gli attacchi di Soda ed i muri di Giarrusso e Bianchini la VAP non riesce a colmare il divario. Si va al quinto set.

Nel set breve Gilioli è autrice di ben sei punti che purtroppo non bastano per agguantare le ravennati che riescono a guadagnare terreno chiudendo sul 12-15.

Top scorer della serata Gilioli con 17 punti.

Il risultato fa sfilare il destino sportivo dalle mani delle ragazze di coach Chiappafreddo: la partecipazione alla fase finale dipende ora dal risultato della prossima partita che si disputerà domenica tra Rimini e Ravenna e smorza molte delle possibilità e dei pensieri di regalarsi un prolungamento di stagione.

I nostri partner e sponsor